Il viandante

|, Versi|Il viandante

Il viandante

ViandanteScorreva lento lo sguardo
inumidito dalla stanchezza
degli anni vissuti.
Intelligenti rughe solcano
il volto ingentilito.
Aria sorniona, respiro ritmato
dai passi appena rincorsi
e faticosamente guadagnati.
Fermo innanzi al tramonto
stava il vecchio
pensieri leggeri nella mente.
Fanciullesche fantasie
ornavano i lineamenti,
birichine le smorfie
all’ultimo sole regalate.
“Corsa senza fine la vita”
pensava voltandosi
ormai verso il sentiero
“Ancora una volta le spalle ho dato
il cielo rosso ho salutato,
l’alba fresca il nuovo giorno annuncerà
ed io non mancherò a questa verità
ancora di strada ne ho da fare
a niente voglio rinunciare”
Dono immenso accolto,
vissuto, intensamente assaporato.
Le ore passano, regalano i giorni
il viandante affannato
di preziosi attimi è alla ricerca,
un sogno ancora vuole realizzare:
all’alba di una nuova vita assistere.
Poi il suo viaggio riprenderà
destinazione l’eternità.

Condividilo!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Di | 2016-10-26T18:44:17+00:00 5 marzo 2016|Categorie: Medici, Versi|Tags: , , , |1 Commento

Info sull'autore:

Medico palliativista. Firenze.

Un commento

  1. Sisifo 6 marzo 2016 al 17:01

    Complimenti, mi piace molto!
    Spero di leggere altro!

Scrivi un commento

Log in

Registrati
Il sito è realizzato e mantenuto grazie
al contributo incondizionato di
FILE | Fondazione Italiana di Leniterapia